EVENTO CALLEBAUT
DIMOSTRAZIONI, DEGUSTAZIONI, CORSI DI PASTICCERIA
Dal seme alla tavoletta: un viaggio nel mondo del cioccolato Callebaut
con il pastry chef Gabriele Vannucci

Domenica 16 ottobre il pastry chef Gabriele Vannucci è stato il protagonista di un evento speciale, dedicato alla scoperta dei segreti dell’arte della lavorazione del cioccolato e organizzato dalla Scuola di Cucina Lorenzo de’Medici nella sede al primo piano del Mercato Centrale di Firenze.

Pastry chef di Castel Monastero Resort & Spa, dove realizza dessert di alta pasticceria sotto la guida dello chef stellato Gordon Ramsey, Vannucci ha raccontato la filosofia dei maestri cioccolatieri di Callebaut, azienda leader nella produzione del cioccolato belga di cui è ambasciatore.

dipping praline in dark chocolate - Copy

Gusto, lavorabilità eccezionali, massima finezza ed attenta selezione e tostatura delle fave sono gli elementi distintivi di Callebaut, oltre alla trasparenza sulle origini delle materie prime usate e sui contesti economici e sociali in cui vengono prodotte. L’azienda sostiene una filosofia equo-solidale per il miglioramento delle condizioni di vita dei piccoli agricoltori di fave di cacao e delle coltivazioni sostenibili.

Durante quattro sessioni aperte al pubblico, dalle 13 alle 20, il pastry chef di origini viareggine ha ripercorso la storia della fava di cioccolato e ha presentato le raffinate materie prime e le tecniche utilizzate nella lavorazione, con una breve introduzione di un rappresentante della Callebaut.

Questo è stato il primo di una serie di appuntamenti con l’alta pasticceria organizzati dalla Scuola di Cucina Lorenzo de’ Medici fino al 18 dicembre, sempre sotto la magistrale guida di Gabriele Vannucci. Il pastry chef di origini viareggine ha messo in mostra l’esperienza acquisita lavorando tra la Toscana, New York e Montecarlo con alcuni dei migliori pasticceri al mondo, come Luca Mannori, Iginio Massari, Iacopo Falai, o con chef rinomati tra cui Alan Ducasse e Heston Blumenthal.

Per maggiori informazioni contattate l’Info Point della Scuola di Cucina (al primo piano del Mercato Centrale),
oppure scrivete a [email protected]