Privacy

Informativa sulla privacy

(ex art. 13 e 34 del D.Lgs. 30.6.2003 n. 196)

 

1) Titolare e responsabili
Lorenzo de’ Medici srl, con sede in Firenze via Faenza 43;
responsabili: Fabrizio Guarducci e Carla Guarducci.

 

2) Dati trattati.
2.1) Dati dei clienti
Va evidenziato che i titolari trattano prevalentemente dati personali e/o dati identificativi.
Ai sensi del D.Lgs. 196/2003 la redazione della Informativa si impone solo in caso di trattamento di dati sensibili o di dati giudiziari: con il che la redazione del presente Documento ha, in larga misura, finalità meramente cautelative e carattere facoltativo.
Inoltre, i dati personali e, eventualmente, quelli sensibili dei clienti e dei terzi vengono trattati – per la quasi totalità dei casi – esclusivamente per tutelare la loro posizione.
Tutti i dati relativi ai clienti sono trattati esclusivamente per finalità strettamente connesse all’espletamento del contratto.
Al momento dell’iscrizione, ai clienti è richiesto il consenso al trattamento dei propri dati secondo quanto specificato nella ricordata informativa.

 

2.2) Trattamento dei dati.
Il trattamento dei dati dei soggetti sopra indicati avviene da parte dei Titolari e dei responsabili esclusivamente agli scopi sopra indicati e comprende tutte le operazioni di cui alla lett. a) del primo comma dell’art. 4 del D.Lgs. 196/03.

 

3) Situazione logistica.
La sede ove vengono trattati i dati è ubicata in Firenze via Faenza 43.

 

4) Finalità.
Il trattamento è finalizzato unicamente alla corretta e completa esecuzione del contratto e alla comunicazione di attività commerciali del solo Titolare.

 

5) Modalità.
Il trattamento è realizzato per mezzo delle seguenti operazioni: raccolta, registrazione, organizzazione, conservazione, consultazione, elaborazione, modificazione, selezione, estrazione, raffronto, utilizzo, interconnessione, blocco, comunicazione, cancellazione e distruzione dei dati. Le operazioni possono essere svolte con o senza l’ausilio di strumenti elettronici o comunque automatizzati.

 

6) Conferimento.
Il conferimento di dati comuni, sensibili e giudiziari è necessario ai fini dello svolgimento delle attività di cui al punto 4.

 

7) Rifiuto.
L’eventuale rifiuto da parte dell’interessato di conferire tali dati comporta l’impossibilità di adempiere alle attività di cui al punto 4.

 

8) Comunicazione.
I dati personali possono venire a conoscenza degli incaricati del trattamento e possono essere comunicati per le finalità di cui al punto 4 a collaboratori esterni, soggetti operanti nel settore giudiziario, alle controparti e relativi difensori, a collegi di arbitri e, in genere, a tutti quei soggetti pubblici e privati cui la comunicazione sia necessaria per il corretto adempimento delle finalità indicate nel punto 4.

 

9) Diffusione.
I dati personali non sono soggetti a diffusione.

10) Diritti dell’interessato
10.1) L’interessato ha diritto di ottenere la conferma dell’esistenza o meno di dati personali che lo riguardano, anche se non ancora registrati, e la loro comunicazione in forma intelligibile.

10.2) L’interessato ha diritto di ottenere l’indicazione:
a)  dell’origine dei dati personali;
b)  delle finalità e modalità del trattamento;
c)  della logica applicata in caso di trattamento effettuato con l’ausilio di strumenti elettronici;
d)  degli estremi identificativi del titolare, dei responsabili e del rappresentante designato ai sensi dell’articolo 5, comma 2;
e)  dei soggetti o delle categorie di soggetti ai quali i dati personali possono essere comunicati o che possono venirne a conoscenza in qualità di rappresentante designato nel territorio dello Stato, di responsabili o incaricati.

10.3)  L’interessato ha diritto di ottenere:
a)  l’aggiornamento, la rettificazione ovvero, quando vi ha interesse, l’integrazione dei dati;
b)  la cancellazione, la trasformazione in forma anonima o il blocco dei dati trattati in violazione di legge, compresi quelli di cui non è necessaria la conservazione in relazione agli scopi per i quali i dati sono stati raccolti o successivamente trattati;
c)  l’attestazione che le operazioni di cui alle lettere a) e b) sono state portate a conoscenza, anche per quanto riguarda il loro contenuto, di coloro ai quali i dati sono stati comunicati o diffusi, eccettuato il caso in cui tale adempimento si rivela impossibile o comporta un impiego di mezzi manifestamente sproporzionato rispetto al diritto tutelato.

10.4)  L’interessato ha diritto di opporsi, in tutto o in parte:
a)  per motivi legittimi al trattamento dei dati personali che lo riguardano, ancorché pertinenti allo scopo della raccolta;
b)  al trattamento di dati personali che lo riguardano a fini di invio di materiale pubblicitario o di vendita diretta o per il compimento di ricerche di mercato o di comunicazione commerciale.

 

Firenze 24.4.2014
Lorenzo de’ Medici s.r.l.